Frank Tidone – Slow Train Running

Frank Tidone è instancabile e il 18 marzo pubblica “Slow Train Running“.

Il singolo, estratto dal suo primo album “Lost”, è disponibile su tutte le piattaforme digitali, inoltre il formato fisico dell’EP è acquistabile sui canali social del chitarrista.

“Slow Train Runnig” è il brano più frizzante e giocoso di tutto l’EP. Si tratta di un pezzo rock strumentale dove la chitarra fa sentire tutta la sua energia e la voglia di divertirsi. Allegro, ironico e leggero, questo è “Slow Train Running”.

Il brano è nato durante un viaggio sulla “Cumana” di Napoli, una delle linee ferroviarie più lente e tormentate. Un brano leggero che spezza dai toni più introspettivi e profondi rispetto agli pezzi del disco.

“Slow Train Running” nasconde anche un significato più profondo. Il treno è quel mezzo di trasporto usato ad esempio dai migranti per cercare una vita migliore, ma anche dagli artisti per raggiungere i propri sogni. Il brano è il primo passo dell’artista verso la realizzazione del proprio sogno. “Slow Train Running” ha un sapore di rinascita e una voglia di spaccare il mondo.

Ho scelto questo come secondo estratto dall’album perché racchiude dentro di sé un forte senso di speranza. Il treno è un mezzo di trasporto non solo di persone, ma anche di sogni. Anche se il treno è un po’ malandato, come la Cumana, è comunque pieno di energia perché trasporta i sogni di tantissime persone“, così Frank Tidone descrive il proprio brano.

La particolarità di questo brano è che la chitarra è accompagnata da un fischio del treno e ci sembra proprio di essere su famoso Cumana di Napoli mentre aspettiamo di raggiungere la nostra meta.

Nel giro di meno di un mese l’ep “Lost” si è fatto amare da fan e addetti ai lavori, tra i pezzi che più hanno riscosso successo c’è proprio “Slow Train Running”. Frank Tidone ha deciso così di rilanciare il brano e accompagnarlo anche con un videoclip in uscita a breve.

Recensione del singolo:

Torna Frank Tidone con la sua chitarra scoppiettante. Le spirali sonore che disegna questo artista sono stupefacenti: una chitarra che sembra parlare al nostro cuore, alla nostra anima, una chitarra per sognare su un treno malandato dove ci possiamo innamorare, dove possiamo svagare con la mente mentre pensiamo a giorni migliori, mentre viaggiamo con la nostra immaginazione. Le progressioni sono fantastiche e mi fanno pensare ad un prog rock d’annata, come un vino invecchiato da tanti anni….

Web links:

https://www.facebook.com/francesco.tidone

https://www.instagram.com/franktidone/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.