Crea sito

Emmeffe – Discovery

Discovery, il nuovo singolo di Emmeffe, è disponibile in tutte le piattaforme digitali.

Dopo i riscontri positivi dell’album d’esordio “Trust” e del successivo singolo “Voyage” il percorso discografico di Emmeffe, all’anagrafe Marco Fantin, prosegue con questa nuova traccia che unisce l’ambient music ad un’elettronica più vicina alla scena berlinese.

«Ho realizzato questo brano utilizzando solo synth analogici e suoni di drum machine “storici” perché volevo ottenere un’atmosfera calda ed avvolgente e anche perché, pur utilizzando suoni sintetizzati, intendevo dare al brano una dimensione più naturale, più “live”, più umana. “Discovery” è un crescendo di scoperte sull’incedere di una cassa in quattro incalzante, nel suo crescere e mutare emergono piccole e grandi variazioni, colori, luci, accelerazioni e pause. La musica, quando non ci sono le parole, deve suggerire suggestioni e questo è quello che ho cercato di fare anche in questo mio nuovo lavoro», dichiara Emmeffe a proposito del suo ultimo singolo.

Biografia:

Marco Fantin è nato a Vercelli nel 1971. Sin da piccolo si è appassionato alla musica, imparando a suonare diversi strumenti con curiosità e passione. Dopo gli studi di pianoforte ad indirizzo classico si è dedicato all’armonia e teoria musicale, all’uso dei sintetizzatori e allo studio della chitarra rock, pop e funk. Tra le sue numerose collaborazioni ed esperienze citiamo quella con la band Arcansiel della corrente Neoprogressive. Suoi i synth in tre brani dell’album “Swimming in the Sand” del 2004.

È stato anche membro fondatore e chitarrista degli Infrared, rock band milanese con cui ha realizzato l’Ep omonimo nel 2016 e il primo album “Souls” nel 2017, componendo le parti per chitarra. Con la stessa formazione ha aperto il concerto dei Jane’s Addiction al Fabrique di Milano durante la loro unica data italiana del tour del 2016.

Dopo questa parentesi rock si riaccende il suo interesse per la musica elettronica e i sintetizzatori e nel 2018 dà vita al progetto Emmeffe, che nel 2019 lo vede debuttare da solista con l’album elettronico e ambient “Trust”. Oggi Jon Hopkins, Aphex Twin, Paul Kalkbrenner e Christian Löffler sono i suoi artisti di riferimento. Da quando ha riscoperto la musica elettronica, grazie anche al crescente interesse che l’ha riportata sulla scena, Marco Fantin si dedica con entusiasmo e creatività alla sperimentazione. Le sue conoscenze sulla sintesi sonora, perfezionate durante il periodo d’oro dei synth negli anni ’80, fondano un solido background per un’appassionante avventura in questo universo musicale.

Il brano “Discovery” di Emmeffe è disponibile in tutti i Music Store digitali.

“Discovery” su Spotify: https://open.spotify.com/album/0P0sI2h7wKt4rEsvZ2s6mH

Recensione del singolo:

Linee melodiche alla Kalkbrenner di “Berlin Calling” O.S.T. per il nuovo singolo di Emmeffe dal titolo “Discovery”, un singolo che offre una techno minimal tanto onirica, mentale. Il kick duro ci accompagna nel viaggio, le epifanie sonore sgargianti stimolano la nostra immaginazione. I loop ben si amalgamano per un tripudio sonoro tanto ambient ma anche ballabile, perché no?! Indovinate le variazioni rispetto al tema portante.

Emmeffe ci delizia come sempre con le sue sperimentazioni sonore tanto viaggianti. Come non dirlo, quel basso che accompagna la cassa dritta è l’anima del pezzo, l’asse portante su cui poggia tutto. Produzione sonora, songwriting, mix e mastering eccellenti a nostro giudizio per un prodotto musicale pronto per il mercato discografico, un pezzo da ascoltare svariate volte senza mai stancarsi…Ultima cosa da annotare: il climax finale è davvero stupendo!

“Discovery”

Artista:

Emmeffe

Durata:

6:02 minuti

Genere:

Elettronica, Ambient Music, techno

Label:

Auto-produzione

Web links:

Sito ufficiale: https://emmeffemusic.com/

Email: [email protected]

Social:

Facebook: https://www.facebook.com/emmeffemusic/

Instagram: https://www.instagram.com/emmeffemusic/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.