Crea sito

Elyose – Reconnexion

Elyose è una band francese industrial/gothic metal/symphonic metal. La band è formata da Justine Daaé(voce), Ghislain Henry(basso), Marc De Lajoncquière(chitarra) e Pat Kzu(batteria). Abbiamo ascoltato il loro nuovo album “Reconnexion” e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

Conosciamo molto bene la band come anche il loro precedente album “Ipso facto” e possiamo ben dire che il sound di Elyose non è affatto cambiato: infatti esprime sempre un gothic metal che a tratti diventa symphonic metal con vari inserti electro ed industrial. Forse nell’album precedente c’era un po di symphonic metal in più.

Justine Daaé è la colonna portante della band, una vera forza della natura con il suo cantato che spesso rasenta l’impostazione lirica. Ascoltando Elyose pensiamo a band come Amaranthe, Epica, Lacuna Coil, Korn, Evanescence, Dust in mind. Gli inserti electro sono davvero azzeccati e conferiscono tanto colore e completezza al sound della band.

“Reconnexion” ci offre il featuring di legend Mark Jansen (Epica – Mayan) sulla traccia dark industrial metal “Psychosis”, la migliore del disco a nostro giudizio, una traccia davvero esaltante dove tutto sembra funzionare alla perfezione. Indovinate le variazioni nella canzone e l’alternanza fra Jansen(growl) e Daaé(cantato in clean) è oltremodo riuscita. Per questa canzone pensiamo ai Lacuna Coil del loro ultimo album “Delirium”.

“Asymétrie” offre refrain electro notevoli in esordio e oltre. Anche qui Justine Daaé si alterna ad un altro ossia Raf Pener per il growl. Qui come altrove il groove metal è abbastanza evidente e conferisce tanta potenza sonora al sound. “Un autre été” ci mostra tappeti sonori tanto gothic in esordio. La canzone si apre poi con dei riff notevoli e con l’ingresso del cantato suadente e avvincente di Justine Daaé. Una delle migliori canzoni del disco questa, una canzone strutturata davvero bene. “De tout là-haut” ci offre un assolo apocalittico in esordio con altre ambientazioni gothic tanto affascinanti e inserti electro sempre tanto indovinati. Con “De tout là-haut” abbiamo una canzone più symphonic metal. Da citare l’incantevole “Contretemps” in acustico, canzone che esalta tanto le qualità vocali della lead vocalist Justine Daaé. Citiamo per finire la tanto radiofonica “Mes 100 ciel” la quale presenta anche un video su Youtube, canzone tanto allettante per i suoi refrain stupendi, canzone dove è presente il featuring di Aurel.

Elyose è ormai una realtà affermata nel panorama metal internazionale e “Reconnexion” rappresenta un’ulteriore prova del loro talento dopo il riuscitissimo “Ipso Facto”. Justine Daaé è una delle più interessanti voci del metal e il sound di questa band è davvero unico ed originale. Attenzione: l’ascolto di Elyose provoca tanta assuefazione…..

pagina facebook