DILLON: la straordinaria artista di origini brasiliane in Italia a marzo

Uscirà il 10 novembre Kind” per [Pias] Recordings, il terzo album di Dominique Dillon de Byington, in arte DILLON, la straordinaria artista di origine brasiliane ma di stanza a Berlino. Dopo il successo dell’album d’esordio “This Silence Kills” (2011) e la successiva conferma delle sue doti con “Unknow” (2014), torna l’eclettica cantautrice con un sound ancor più minimale e allo stesso tempo arricchito da una voce dark-melodica, in perfetto equilibrio tra l’elettronica e la musica da camera.

DILLON sarà in Italia questa primavera, per due date esclusive, il 15 marzo a MILANO, presso la Salumeria della Musica e il 16 marzo a ROMA, presso Largo Venue.
Info tour: www.internationalmusic.it

15 marzo, MILANO – Salumeria della Musica:
Via Antonio Pasinetti, 4,
apertura porte ore: 21.00 – inizio concerto ore 21.30
Biglietto: 15 Euro + d.p.
Biglietti in vendita su www.mailticket.it (prevendite già attive)

16 marzo, ROMA – Largo Venue
Via Biordo Michelotti, 2
apertura porte ore: 21.30 – inizio concerto ore 22.30
Biglietto: 18 Euro + d.p.
20 Euro in cassa la sera del concerto
Biglietti in vendita su www.diyticket.it (prevendite già attive)

Nata in Brasile, cresciuta a Colonia e stabilitasi a Berlino, Dominique Dillon de Byington, alias DILLON, ha sempre avuto una chiara visione della sua arte. Dopo aver pubblicato le prime canzoni a 19 anni, nel 2011 arriva l’esordio discografico, “This Silence Kills”, album acclamato dalla critica che ha paragonato la voce dell’artista a quella di Feist, Bjork e Joanna Newsom.

Durante la scrittura del secondo album, “The Unknow”, Dillon ha sofferto del “blocco dello scrittore” e ha dovuto imporsi uno stretto regime di auto-disciplina per terminarlo, ma il risultato è stato molto più che apprezzato dai media, riconfermando le doti della giovane artista. Dopo due anni di silenzio Dillon ha pubblicato “Live at Haus Der Berliner Festpiele”, una performance che la vede accompagnata sul palco da un coro di quindici voci femminili e da Tamer Fahri Özgönenc, che ha collaborato e co-prodotto i suoi primi due album.

Ora Dillon torna con “Kind”, il terzo disco in uscita il 10 novembre 2017, il primo su etichetta PIAS. Prodotto e parzialmente scritto dai collaboratori di lunga data Tamer Fahri Özgönenc, Nicholas Arthur Weiss e Samuel Savenberg, “Kind” parla di amore. E di come guarire attraverso l’amore. Il nuovo album segna una svolta nella maturità artistica di Dillon ed il sound, maggiormente orientato verso il pop elettronico, raggiunge livelli di alta intensità, accompagnato dalla voce dark-melodica di questa artista che continua a stupire, album dopo album.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.