Crea sito

Detevilus Project – Reborn

Il Detevilus Project nasce nel 2010 in provincia di Varese, da un’idea di Matteo Venegoni, ex chitarrista dei Nekrosun. Convinto per la strada dell’autoproduzione, il progetto prende vita solo nel febbraio 2019, una volta allestito un piccolo studio di registrazione in casa.

Rifacendosi soprattutto al Death Metal, al Progressive Metal e al Djent, lo stile del Detevilus Project prende elementi da ognuno di essi, fondendoli insieme.

Durante la primavera 2020 sono iniziate le registrazioni del suo album di debutto “Reborn”, attualmente in fase di mixaggio e mastering, che vedrà la luce verso la fine di Settembre 2020.

Presentazione di “Reborn”:

Di questo album fa parte il primo singolo, ossia la titletrack “Reborn”. Questa canzone rappresenta la nascita del Detevilus Project. Vengono descritti gli stati d’animo, la decisione di creare questo progetto e la mia rinascita musicale.

Link di “Reborn” su Spotify:

https://open.spotify.com/album/1Pih7QwUKTaGuUxn6y8f6P

Recensione del singolo:

Ormai conosciamo bene il Detevilus project, one man band di Matteo Venegoni da Varese. Egli col suo progetto fonde progressive metal, death metal e djent per creare un sound oltremodo potente, fiammante.

Reborn”, dopo “Origins” che abbiamo recensito in passato(https://www.systemfailurewebzine.com/detevilus-project-origins/ ), è un’altra testimonianza del talento che trasmette il Detevilus Project.

La canzone inizia con sonorità alla A Perfect Circle, tra alternative metal e progressive metal. Che scream/growl potente su piano che rompe il ghiaccio e ci fa entrare nella parte dura del pezzo. Qui entriamo nella parte death metal con riff e cambi di ritmica superveloci con scream/growl superpotente. Quanto groove metal viene scatenato e come non pensare a band come Gojira, Jinjer e Lamb of God. Belli gli intervalli con piano. Verso il finale del pezzo c’è un solo di chitarra imperioso. Poi climax sonoro intricato e tanto stimolante che sconvolge letteralmente i nostri pensieri “djent”.

Produzione “artigianale” quella di Detevilus project, non eccellente ma comunque di discreto valore. Produzione sonora, mixing e songwriting superano l’80/100 anche se di poco. L’estro di Detevilus Project è sempre tanto sperimentale e ardito. Considerando i mezzi che ha a disposizione riesce a creare un prodotto musicale di tutto rispetto, grazie soprattutto al suo eclettismo e alla sua spregiudicatezza e cattiveria sonora.

Credits:

Video subject: Matteo Venegoni

Regia e montaggio: Matteo Venegoni

Musica: Matteo Venegoni

Prodotto da: Matteo Venegoni

Mix & Master: Matteo Venegoni

Line up:

Matteo Venegoni

Genere:

Progressive Metal/Death Metal/Djent

web links:

Facebook: https://www.facebook.com/detevilusproject/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC09UnXe4qL_Xzq7aouRJo2A

Instagram: https://www.instagram.com/detevilusproject/

Spotify:

https://open.spotify.com/artist/3mjhD9zuIeAQsGne3Io6Wj

BandCamp: https://detevilusproject.bandcamp.com/

Apple Music: https://music.apple.com/it/artist/detevilus-project/1453487759

Amazon:

https://www.amazon.com/Detevilus-Project-Digital-Music/s?k=Detevilus+Project

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.