Crea sito

COCAINA , la canzone di Natale di TheRivati

I TheRivati lanciano una nuova provocazione, il loro nuovo singolo è una canzone di Natale con un tema non proprio alla Michael Bublè, ma sulla cocaina.

Con la band partenopea, il bianco Natale acquista un nuovo significato, molto più scomodo. I TheRivati raccontano una verità non facile da digerire, ci parlano di un argomento ancora poco sdoganato, un tabù di cui si dovrebbe parlare più che tacere, denunciare più che far finta di niente.

“Ormai la cocaina è diffusa ovunque, in tutti gli ambienti, da quelli più borghesi a quelli più popolari – afferma Paolo Maccaro, frontman della band – Noi non abbiamo fatto altro che descrivere, nella canzone, una serata tipo di un consumatore, con lucidità e cinismo come se fosse una scena infernale: “dimme l’inferno addò stà sì ccà fa cavero già”. Ne volevamo parlare, perché esiste e se ne parla troppo poco a nostro avviso. La cocaina è una sostanza molto potente e pericolosa, bisogna saperlo che una volta provata non è facile rifiutarla come diciamo nel ritornello: “ma comme faccio pe’ n’ ascì, staje sempe dinto ‘a capa mia…”. La scelta della copertina natalizia (fatta dall’artista Gesus Teisseyre) è pura e semplice provocazione, mostra una famiglia felice in stile America anni ’50 ma con dei piccoli dettagli macabri. Il sound della canzone è funk ma non regolare, duro e cattivo quasi a voler descrivere in musica gli effetti della sostanza.

Il brano fa parte del progetto NON C’é UN CAZZO DA RIDERE (la serie).

Un progetto audio/video iniziato a Settembre 2018 e che si concluderà con l’uscita del nuovo album: NON C’è UN CAZZO DA RIDERE (l’album) a Marzo del 2019.

Il 22 dicembre alle ore 22 la band suonerà live allo Smav a Santa Maria a Vico (Ce) in (Via Ferdinando 1° d’Aragona, 38. Ingresso 5 euro.

Link Spotify: http://bit.ly/COCAINAspotify

Link Video: http://bit.ly/NCUCDRepisodio4

Biografia:

TheRivati è un progetto musicale di inediti che nasce dall’idea di suonare un genere che unisse il groove della black music afroamericana con il cantautorato italiano e la tradizione napoletana.

Attivi ormai da quasi 10 anni, sono tra le band più riconosciute e seguite in Campania per la loro originalità di sound e impatto live, caratteristiche che gli hanno portato anche consensi nel resto d’Italia con il tour nazionale nato dal loro ultimo lavoro “Black from Italy” , con il quale hanno vinto nel 2016 il premio San Gennaro e avuto una nomination al Premio Tenco per la categoria disco in dialetto.

Moltissimi sono i videoclip in rete ma una particolare attenzione va alla collaborazione con Clementino per la canzone Senza Pensieri (Universal) che conta più di 3.500.000 visualizzazioni su YouTube.

Hanno prestato la loro musica al grande schermo nel 2013 con “Sto dove sto” (cortometraggio), nel 2014 “La legge è uguale per tutti…forse” (film), nel 2015 “Effetti in-desiderati” (film con la regia di Claudio Insegno) e sempre nel 2015 “All night long” (film)

Attualmente sono presenti su YouTube 4 singoli del nuovo progetto NON C’è UN CAZZO DA RIDERE. Un progetto audio/video iniziato a Settembre 2018 e che si concluderà con l’uscita del nuovo album a Marzo del 2019. Oltre ai 2 fonatori Paolo Maccaro (voce) e Marco Cassese (chitarre), attualmente i TheRivati sono formati da: Antonio Di Costanzo (basso), Saverio Giugliano (sax tenore e dub master) e Salvatore Zannella (batteria)

Discografia:

2008 – TheRivati (demo)

2011 – Chiù black ra’ midnight (demo)

2013 – #Black

2015 – Supported by San Gennaro Ep

2016 – Black from Italy

2019 – Non c’è un cazzo da ridere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*