Crea sito

Cielinerisopratorino – Babilonia

I Cielinerisopratorino nascono nel 2010 ad Acqui Terme da un’idea di Mauro Caviglia (voce, chitarra) e Gian Piero Morfino (batteria, percussioni). Qui vi presentiamo il loro disco dal nome “Babilonia”. System failure lo ha ascoltato e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

Cantautorato, indie rock, alternative rock in salsa italiana e alcune sonorità a tratti noise a tratti tanto evocative e sognanti caratterizzano la “Babilonia” sonora dei Cielinerisopratorino. Fabrizio de Andrè, Afterhours e The Zen Circus sembrano camminare tutti insieme per dar vita ad un ibrido alquanto singolare ed eccentrico. Mauro Caviglia al cantato è un vero leone. Gian Piero Morfino con i suoi “colpi” ci sveglia dal nostro mondo ovattato.

Il songwriting è ottimo ed è una delle cose più esaltanti di questo disco, un disco dove conta tanto il “dover narrare”(Apocalisse) con qualche passaggio alla Dalla(qui ed altrove). Quanta poesia in questo album dei Cielinerisopratorino: arpeggi fantastici(Storia di un dj), fraseggi tanto emozionanti, refrain a tratti tanto memorabili ed un cantato ruggente, tutto questo ci chiede di ascoltare i nostri un numero incredibile di volte.

Non mancano sonorità più sfrenate(Ben, Storia di un dj) che possono portare alla mente anche Verdena e Marlene Kuntz. Non mancano sonorità più electro(Occhi chiari) che si fondono con impressioni new wave/post punk che mandano la mente a certi The Cure o The Sisters of mercy.

Il “cantautorato scapigliato” ed eccentrico dei Cielinerisopratorino ti fa trasalire se hai un animo inquieto: è rock, è cool, è vissuto….