>>Bright Lights Apart – As everythings Falls Apart

Bright Lights Apart è una band alternative rock di Rovigo. Tale band è formata da Miles.t (Millo Trambaiolo), programming, chitarra, voce ; S.Slug (Stefano Roccatto), elettronica, programming; Toma (Andrea Tomanin), basso e Mimmo (Domenico Pepe), batteria. Nel febbraio del 2016 esce “As everything falls apart”, ultimo album della band.

Come leggiamo dalla loro pagina facebook:

Bright Lights Apart. Un’idea di Miles T, musicista, che dopo anni passati a suonare in diverse band underground, decide di avviare un nuovo progetto con canzoni scartate dagli altri progetti in cui era coinvolto. Il sound. Trae ispirazione dalla scena alternative anni novanta a cui si cerca di dare una veste più aggiornata.

In questa band avvisiamo anche influenze synthpop. Inoltre, ascoltando questa band sembra di ascoltare o i Nine Inch Nails o i Faith No More. “Everything falls apart” è composto da 7 canzoni: un album in bilico tra una dimensione analogica (dettata da un approccio live squisitamente rock) e varie contaminazioni digitali plasmate da Ableton e Mac.

Bright Lights Apart: “As everything falls apart”

Me and you somewhere è il primo pezzo dell’album e comincia con atmosfere sonore alquanto elaborate e ricercate che conducono l’ascoltatore in un mondo colmo di luce e speranza, luce che appare sotto forma di bagliori sonori. Atmosfere incandescenti e fulgide caratterizzano questa canzone alquanto energica e piena di irruenza. Pause sonore percorrono la canzone, pause nelle quali il sound della band appare morbido e soffice per poi ripartire di slancio. Quanta ricercatezza sonora scorgiamo in questa band veneta, ricercatezza sonora che porta ad un sound estremamente sopraffine.

I’m getting angry fa pensare ad una sorta di mix tra Nine Inch Nails e Faith No More. Di certo tali modelli musicali sono stati rielaborati e portati nella musica di oggi e tutto ciò con un’operazione intellettuale ed artistica alquanto considerevole e da ammirare. Bright Lights Apart si distingue per un sound alquanto potente e arrembante sicuramente di respiro internazionale. Ascoltando questa canzone viene da pensare anche agli Audioslave.

L’elettronica è essenziale in Bright Lights Apart: dona spessore alle canzoni che spesso sono un tripudio di suoni sia digitali che analogici. Sorprendenti suggestioni sonore sono il marchio di fabbrica di questa band. Come non notare anche il cantato di Miles.t, il quale impreziosisce questa band con il suo vigore sonoro.

Idiots in the mirror presenta un sound electro-pop con tappeti sonori alquanto suggestivi ai quali si aggiunge la voce oltremodo sorprendente di Miles.t, voce alternative rock, voce dinamica e articolata. Suoni industrial percorrono la canzone: questa band trasmette energia e prestanza sonora e travolge letteralmente l’ascoltatore. Le suggestioni sonore hanno la funzione di creare pause nel ritmo oltremodo sostenuto delle canzoni.

Segue Broken Glasses la quale comincia in modo soffice e morbido. In questa band l’elettronica e l’analogico sono in rapporto perfetto tra loro. Da ammirare anche la struttura delle canzoni la quale risulta ottima. Quanto splendore possiamo appurare in questa canzone. Che emozioni sa donare a chi si avvicina a questa band! Cosa che vale anche per le altre canzoni…

Grey colors in the morning è in linea con le altre canzoni. All’inizio “respiriamo” atmosfere dream-pop: Bright Lights Apart si presenta come un prodotto alquanto eterogeneo e variegato, un prodotto sia per ascoltatori “distratti” che per ascoltatori esperti amanti di certi generi musicali in voga da diversi anni. Da notare, a tratti, anche alcune influenze grunge appena accennate. La musica di questa band è chiaramente mirata ad un mercato estero ma anche in Italia può riscuotere un discreto successo.

Brand new riot broadcast comincia con dei suoni elettronici alquanto magnetici ed ipnotici. Quanta luminosità viene trasmessa anche in questa canzone, luminosità che arriva da un abisso tetro ed indefinibile, luminosità che si presenta con irruenza ed impatto. Bright Lights Apart è discretamente violenta come band ma non in modo eccessivo: l’album risulta scorrevole ed estremamente piacente, album che descrive una musica anche lievemente orecchiabile.

As everything falls apart da il titolo all’album e comincia con un’atmosfera sonora dark e tenebrosa che poi si chiarisce con bagliori sonori scintillanti e sbalorditivi. Suoni delicati e pregiati percorrono la canzone donando un tocco di magia e di incantamento. Questa canzone risulta certamente preziosa e amabile, una canzone che seduce e ammalia con alcuni tocchi di chitarra alquanto sfumati e quasi impercettibili.

1 thought on “>>Bright Lights Apart – As everythings Falls Apart”

Comments are closed.