Bonifacio Madeyes: il nuovo disco “Zero Over Zero”

Esce oggi, via Ultra Sound Records, “Zero Over Zero”, il nuovo disco di Bonifacio Madeyes.

Zero Over Zero. Zero Diviso Zero. 
Come operazione matematica, è qualcosa di indefinito. 
 Acquista un significato solo quando viene intesa come un processo dinamico in atto in cui due quantità vengono divise mentre tendono a diventare sempre più piccole, senza mai fine. 
A seconda di come si avvicinano a zero, ovvero del loro rapporto di forze dialettico, il risultato può potenzialmente essere qualunque cosa, un numero finito o, anche, raggiungere infinito.

Partendo da questa idea, “Zero Over Zero” fa riferimento alle molteplici possibilità dell’Essere, a come variazioni infinitesimali e apparentemente insignificanti possano portare ad esiti e situazioni di vita radicalmente differenti.

Le tracce dell’album traggono spunto da episodi biografici reali o immaginari, ripercorrendo i fatti o reinventando e delineando alternative possibili.

link Spotify: https://open.spotify.com/album/12drf2yIxFJHsG8KATjl3E

BONIFACIO MADEYES, BIOGRAFIA

Ligure di nascita, Bonifacio vive a Milano, dove insegna Fisica e Matematica alla American School of Milan.
Il suo percorso è una sovrapposizione di attività musicale e scientifica, grazie alle quali viaggia, vive, suona e lavora in Canada, Brasile, Francia, Scozia ed Inghilterra. 
Le sue radici musicali affondano nella psichedelia, nel rock/prog e nel blues. 
ll primo album, Back To Back, è pubblicato come Paolo Bonifacio da Ultra Sound Records nel 2014. I live che ne seguono, le Madeyes Sessions con Marco Giannetti al flauto traverso e Timo Orlandi al basso, si distinguono per l’ampio spazio riservato all’improvvisazione e per la contaminazione fra psichedelia, blues e prog-rock dalle atmosfere dilatate. Il nuovo album, Zero Over Zero, primo lavoro in studio del progetto Madeyes, include varie collaborazioni, fra cui Marco Pandolfi e Riccardo Grosso alle armoniche, Stefano Bertolotti alla batteria, Andrea Paganetto alla tromba e Anna Bazueva alle voci e flauto. L’album sviluppa il materiale live, arricchendolo di nuovi dettagli e sonorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.