Crea sito

BELFAST – EGOMOSTRO

Il 3 aprile 2020 è uscito il quarto disco dei Belfast, dal titolo “Egomostro“, anticipato dal singolo “Continuerò a Morire“. Etichetta Sorry Mom!.

I Belfast sono una band Alternative Rock di Conegliano. Il progetto nasce nel 2009 dall’incontro di due musicisti, Stefano Pase (voce/chitarra) e Giorgia Favaro (voce/basso). La band ha all’attivo due dischi autoprodotti (Sogni in Tasca – 2011 e Cicatrici – 2013) ed un terzo,  “Petrichòr”, nato dalla collaborazione con l’etichetta discografica Areasonica Records. Capo saldo della rock band è Stefano Paese, in arte “Jimmy Belfast”, nome ispirato dalla città Irlandese che rispecchia il suo modo di vivere e guardare il mondo.

“Egomostro” È un album di 9 tracce che propone un sound ispirato alle sonorità Rock anni 70′ con sfumature Grunge e Stoner, tipiche degli anni Novanta.

È un viaggio che guarda nel profondo di ciò che siamo, ponendo l’attenzione sulla fragilità umana e Madre Natura. Due mondi intrecciati in cui il nostro contributo è l’anello debole. Un album riflessivo con un concept forte dove si percepisce una ricerca nei contenuti. “Ora o mai più” è il primo brano, classico pezzo di 3’30 energico con una struttura lineare ed un ritornello incisivo. Un buon apripista che invoglia ad ascoltare l’intero album.

Troviamo come seconda traccia “Continuerò a Morire”, primo singolo estratto di “Egomostro”, che mette in evidenza la fragilità umana, ma anche la forza per guardare alla vita con nuovi occhi. Anche qui troviamo i canoni musicali del classico singolo, ma con un sound più patinato e radiofonico. Un testo ed un singolo decisamente azzeccato, una comunicazione apparentemente “semplice” che trasmette un messaggio profondo.

Il cuore pulsante dei Belfast, poetico, immediato e ricco nei contenuti. “La mia Regina” è il brano di chiusura del disco in cui i Belfast chiedono perdono alla Terra per tutto il male che le stiamo causando.

In conclusione, “Egomostro” è un album da cui emerge una forte maturità, in cui la parte sonora è coerente con le tematiche affrontate.  Un sound che richiama un po’ il modo dei Verdena. Sicuramente consigliato agli amanti dell’indie Rock italiano anni 90′.

Voto 8/10.

“Dio perdona sempre, l’Uomo perdona a volte, la Terra non perdona mai” (cit. Papa Francesco)

Possiamo trovare i Belfast su:
Facebook – Amazon Music – Spotify

https://www.facebook.com/belfast.rock

https://www.amazon.it/Egomostro-Belfast/dp/B085HL9NQH