Crea sito

Anna Luppi – Comincio di fretta

Anna Luppi è una cantante, compositrice e flautista. Nelle sue canzoni fonde con gusto sonorità pop cantautorali, accenni etnici e atmosfere folk. L’immediata freschezza degli arrangiamenti musicali e delle melodie fa da contrappunto alla profondità dei testi, capaci di toccare temi universali e anche tristemente attuali come la guerra, la discriminazione e la violenza sulle donne.

Il suo percorso nella musica è contornato di piccoli e grandi successi, non solo a livello italiano. Anna è molto apprezzata anche in Spagna. Nel 2018 è tra i vincitori del bando Siae Sillumina come uno dei migliori progetti musicali italiani under 35 e l’anno successivo pubblica “Un espresso en Atocha”, album in lingua spagnola. Il disco vede duetti importanti come quello con Carmen París (Premio Nacional de las Músicas Actuales 2014, il più importante premio spagnolo per la musica popolare). All’uscita del disco segue un tour in Spagna. Nello stesso anno l’artista pubblica un altro singolo “Feministas con tacones”, un inno alla libertà delle donne in chiave reggaeton.

Nel 2020 torna a comporre in italiano e con l’etichetta LaPOP pubblica un EP “Amarene” anticipato dal singolo “E’ già primavera”. Proprio con questo singolo nel luglio 2020 vince a Genova il X Premio Nazionale per la canzone d’autore emergente, dove le viene assegnato anche il premio per la miglior interpretazione.

“Comincio di fretta”, il singolo che segna il ritorno di Anna Luppi. Un brano dai ritmi pop folk che nasconde dentro di se un significato profondo: il bisogno di ascoltare il proprio corpo e non i ritmi imposti dalla società.

Il brano è nato molto prima dello scoppio della pandemia, ma nonostante questo risulta incredibilmente attuale. “Comincio di fretta” è una sorta di sogno premonitore. Anna ricorda di aver scritto diverse frasi di getto, senza ben capire lei stessa la loro possibile interpretazione. Forse un giorno mi ammalerò; quel rumore… voglia di correre; non pensare al dolore. Il testo vuole essere una riflessione su quanto le nostre vite siano sempre più frenetiche e come questo metta a repentaglio il tempo per le cose che contano davvero.

Poi invece è arrivato quest’anno particolarmente duro per tutto il mondo” afferma l’artista “allora ho visto questo brano sotto una luce del tutto diversa e ho deciso che era il momento di pubblicarlo. Del resto penso che la ricetta per ripartire resti sempre estremamente facile a dirsi, ma difficilissima da mettere in pratica: ascoltare il proprio bisogno di calma, la necessità di rallentare, cercare davvero ciò che dà un senso alla propria vita per ritrovare il proprio equilibrio e rialzarsi, con la fiducia che il dolore non sarà qui per sempre, perché tutto passa, tutto scorre”, racconta Anna.

L’artista con il suo inconfondibile sound che mescola cantautorato pop, accenni etnici e atmosfere folk ci fa ballare e riflettere allo stesso tempo. “Comincio di fretta” è una coccola che Anna regala al suo ascoltatore.

Il sound del brano è energico e allo stesso tempo rilassato. Atmosfere sonore tra country/folk/indie rock caratterizzano il brano. Non passano inosservati questi inserti electro che rendono la canzone tanto sognante. Qualche fraseggio blues rende il tutto ancora più ricco e sontuoso. Le melodie sono dorate, l’estro tanto dreamy mi fa pensare alla Dolores O’Riordan/Cranberries di “Just my imagination” contaminata con l’Eddy Vedder della colonna sonora di “Into the wild”. Insomma un brano che amo tanto, un brano che mi fa pensare a quando facevo il girovago per l’Europa con solo 4 soldi e qualche vestito nel borsone.

Il lato tecnico è pregevole: master, mixing, produzione, tutti sopra l’80/100. Il songwriting ancora meglio: una volta messo in play è difficile metterlo in pausa o stop.

Anna Luppi con “Comincio di fretta” ci porta in praterie sterminate, praterie assolate, ci porta nel Bayou o sulle rive del Mississippi, ci porta a percepire le vibrazioni della nostra anima…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.