>>Angela Kinczly: al via il “Tense Disorder Tour 2017”

Dopo la pubblicazione lo scorso dicembre del suo nuovo Ep dal titolo “Tense Disorder” (SRI/Neurosen), che ha segnato una svolta artistica e stilistica per Angela Kinczly (l’abbandono della canzone d’autore italiana in favore di un sound elettronico di bristoliana memoria, grazie anche alla produzione artistica di Francesco D’Abbraccio degli Aucan), l’artista italo-ungherese parte ora in tour con un doppio setup live che prevede una speciale formazione in trio e il solo acustico chitarra e voce.

In scaletta, oltre ai brani di “Tense Disorder“, si alternano canzoni tratte dai dischi precedenti, riarrangiate per questa nuova formazione, e alcuni inediti. Il sound del trio punta a un mix di influenze musicali spontanee provenienti dalla storia personale e dalle caratteristiche dei singoli componenti: un beat solido ma sfaccettato e ammaliante che rinnova l’impianto strutturale anche dei brani meno recenti. Un’elettronica algida, quasi scientifica e deliberatamente poco ammiccante; chitarre oniriche ma anche taglienti, smaliziate e audaci. E, in tutto questo, la voce come potente strumento evocativo e narrativo, processata attraverso effetti, poi ancora cristallina e nuda. Accanto alla proposta full band, alcune date saranno in formazione acustica ridotta, situazione con cui negli anni Angela ha avuto modo di familiarizzare, e che mette in gioco gli elementi essenziali del mondo sonoro Kinczly: voce e chitarra. Un invito all’ascolto e alla partecipazione emotiva.

Tense Disorder Tour 2017 (date in continuo aggiornamento):
11 FEB The Family – Albizzate (VA)
12 FEB Arci Taste Vin – Chiari (BS)
3 MAR Linoleum – Milano
5 MAR Nook Cafè – San Gervasio (BS)
12 MAR Reasonanz – Loreto (AN)
7 APR Il Trenta – Peschiera del Garda (VE)
13 MAG Ex Cinema Aurora – Livorno
14 MAG Upcycle – Milano

Angela Kinczly: voce, chitarre
Isacco Zanola: elettronica
Michele Zuccarelli Gennasi: batteria

Oltre al tour, è di recente pubblicazione sui canali social dell’artista di un instant video del brano “A Notion“, realizzato in collaborazione con la Tarma. Un piccolo documento video che va inteso come instant video, fotografia dell’istante, pura forza evocativa che non segue un tracciato lineare e realizzato con mezzi tecnici lo-fi. Lungo le rive deserte del fiume, una donna cammina senza una meta, qualcuno la osserva insistentemente, la segue per raggiungerla. Ecco che le ossessioni e le paranoie descritte nei tre brani precedenti dell’Ep trovano il loro punto di sfogo e al contempo si liberano attraverso le immagini nella fusione con la natura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.