Crea sito

5K HD – High Performer

Mira Lu Kovacs(voce), Martin Eberle(tromba), Benny Omerzell(keyboard), Manu Mayr(basso) e Lukas König(batteria) formano i 5K HD, una band avantgarde, jazz, electro da Vienna(Austria). Abbiamo ascoltato il loro album “High Performer” e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

Il loro sound è fresco e pieno di colori, un sound oltremodo variegato che fa da sottofondo alla versatilità nel cantato di Mira Lu Kovacs, una delle colonne portanti di questa band di talento. In loro è presente una sensibilità pop che si muove fluentemente attraverso jazz, dubstep, breakbeat, funk e persino in un’escalation prog rock.

Si parte con “10/15” dove troviamo prima tastiere paradisiache ed inserti electro. Poi arriva il cantato accompagnato dal basso prorompente e da un beat semplice. Per alcune sonorità che ascoltiamo pensiamo a Yombe, un duo electro-pop italiano che presenta anche sonorità soul. Come sigillo finale di questo pezzo oltremodo sperimentale troviamo anche la tromba. “Boulevard” si attacca alla canzone precedente con un’indietronica che può mandare la mente a certi Radiohead o a Bjork. I muri sonori sono sempre eterei e aiutano la nostra mente ad immaginare cose magnifiche. Benny Omerzell alla keyboard è un altro pilastro di questa straordinaria band.

Proseguiamo con “I am emotional” con i suoi arpeggiatori e il suo beat tanto trasportante. Mira Lu Kovacs sempre tanto passionale e coinvolgente con il suo cantato. Anche qui pensiamo a certi Radiohead. Una canzone ottima “I am emotional”, una perla di questo album che fa pensare anche ad un certo Apparat o a Squarepusher per alcuni suoi tratti, una canzone piena di variazioni che dimostra sempre più l’inventiva di questa band. Il finale convulso è stupendo. “Effortlessly” ci rapisce con i suoi refrain fiabeschi e con i vocalizzi della lead vocalist. Belli anche qui i “colpi di scena” finali.

“Crazy talk”, accompagnata anche da un video su Youtube,(https://www.youtube.com/watch?v=zANwppmnO-Q ), si destreggia tra uno spirito pop ed alcuni inserti electro che rendono la song sempre piena di stimoli come è nello stile di questa band. “How can I Be” presenta il solito dialogo” tra il cantato di Mira Lu Kovacs ed una sperimentazione elettronica incessante in questo disco. “In, Out”, anche essa presente su Youtube(https://www.youtube.com/watch?v=5zEvfxsVEgI), si presenta come un pezzo a tratti trap/hip hop/electro dalle sonorità dure, marziali: è il capolavoro di questo disco, senza dubbio. Il chorus è molto ammaliante.

Poi arriva la title-track “High Performer” dove il cantato di Mira Lu Kovacs è sempre tanto melodico ed attrattivo. Qui come altrove l’anima avantgarde/jazz della band si fa avanti. “Selfish lover” e “Kill your rituals” ci offrono altre impressioni sonore fantastiche, eteree. I muri sonori sono talvolta impressionanti e ci avvolgono letteralmente.

Il variegato mondo sonoro di 5K HD è sorprendente. Ricercatezza sonora, songwriting tanto curato e produzione musicale sono tra le loro migliori qualità. L’appeal di certo non manca come pure un’inventiva “atroce”. I 5K HD sono audaci, sono musicalmente “sregolati” ed ascoltare la loro musica è un’esperienza edificante per chi è in cerca di stimoli dalla musica….

https://www.facebook.com/5khdmusic/