ARCANE TALES – “Sapphire Stone Saga”

Dopo i primi due album dei Rhapsody devo essere sincero, quell’effetto novità è svanito. La band capitanata all’epoca da Luca Turilli e Alex Staropoli non è più riuscita, a mio modesto parere, a replicare quel mix di epicità, classe e potenza che evocava nei primi due lavori, sfornandone ancora un terzo discreto e poi perdendosi un po’ nel mare della ripetitività. Perchè inizio questa recensione parlando dei Rhapsody (o Rhapsody Of Fire)? Semplice, perchè mi trovo tra le mani quanto di meglio i fan di quella band potrebbero volere oggi, dato che quel gruppo non esiste praticamente più.

Arcane tales, artista Veronese, giunto ormai al terzo album, in uscita per Broken Bones Records/ Silverstream Records alla fine di questo mese di ottobre, è riuscito da solo, suonando tutti gli strumenti, a dare alla luce un capolavoro di epic-symphonic power metal che difficilmente potrei paragonare ad altri album italiani del genere, Dotato di una ugola incredibile e di un gusto per gli arrangiamenti davvero invidiabile (tastiere incluse), il nostro Luigi Soranno dà corpo e forma a nove brani bellissimi, avvincenti, complessi seppur dotati di un pathos che fa presa immediata. Una canzone come “Into The Firestorm” è pura classe mescolata a feeling sopraffino, dove il pathos raggiunge vette altissime, e non da meno sono episodi come “Lous Thunder”, l’oscura “Sands Of Time” o la splendida semi ballad “Heaven’s Gate”, dimostrazione della capacità poliedrica di questo musicista.

Tutto appare incredibile se pensiamo che dietro a tutti questi archi, a questa batteria scoppiettante, a queste chitarre ringhiose o riflessive, a queste prestazioni vocali eccellenti si celi un solo uomo. Ed invece la realtà è questa. Inutile quindi stare qui a parlare per ore, perchè se da un lato qualcuno potrebbe obiettare che questo sound sia troppo simile ai Rhapsody, dall’altra parte noi vediamo il bicchiere molto più che mezzo pieno, e consigliamo caldamente quest’opera (perchè tale è) di Arcane Tales, “Sapphire Stone Saga” è quanto di meglio ogni amante di Symphony X, Primi Nightwish e Rhapsody Of Fire possa volere al giorno d’oggi. Qui dentro è tutto perfetto e la cosa ancora più strana è che questo artista sia stato scoperto da Broken Bones Records solo oggi, dopo ben due album e un demo…Ma come si dice, meglio tardi che mai! Il 28 ottobre è vicino e noi diciamo solo: Spettacolare!

Voto: 90/100

Tracklist:
01. The Incarnation Of Fear
02. Into The Firestorm
03. The Clairvoyance Power
04. Loud Thunder
05. Sands Of Time
06. Heaven’s Gates
07. Triumphant Steel
08. Autumn’s Colours
09. Shadows’ Black Crown

10. The Alliance Horns Resound

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*